giovedì 9 ottobre 2014

LOUDER THAN WORDS

senza parole...




UPDATE del 13 ottobre... Ok il primo link è andato a causa di problemi di copyright... proviamo a metterne un altro (non so quanto durerà...)

 https://soundcloud.com/gamil-sidhom/pink-floyd-louder-than-words



lunedì 29 settembre 2014

Changes...

Più o meno di questi tempi tre anni fa pubblicavo questo... 

E di nuovo a distanza di tre anni lo ripubblico...

domenica 21 settembre 2014

Parliamo di politica o di cialtronismo?

Dai, non si può più parlare di politica. Ormai siamo alla cialtronaggine al livello più elevato. Quindi in questo post non parlo di politica, bensì di cialtronaggine. In particolare mi soffermo sul comunicato del governo sui debiti della PA.


Si trova a questo LINK (almeno finchè non lo aggiustano). Attualmente il testo è assolutamente illeggibile. Chi ha redatto il testo lo ha pubblicato impaginandolo male (e quindi con ripetizioni) e questo potrebbe essere comprensibile e giustificabile con la fretta di voler dare una risposta a chi critica il governo per la promessa non mantenuta sul pagamento dei debiti della PA. Ma poi leggendo ci si accorge che è anche scritto male tecnicamente. Ad un tratto l'estensore si dimentica che sta parlando dei debiti della PA e scrive :

"Secondo punto: tutti i soggetti che hanno un debito verso la PA sono oggi ..."

DEBITO VERSO LA PA??? ma non stavamo parlando dei debiti della PA verso i privati?


Senza poi dimenticare il tentativo maldestro di giustificare il non pagamento dei debiti, dovuto al fatto che chi vanta i debiti (poverino) non si è ancora registrato sul sito. Verrebbe da chiedersi se anche io domani posso non pagare i miei debiti adducendo come motivo che i miei creditori si debbono registrare sul mio sito...

Insomma siamo al CIALTRONISMO, dove anche un comunicato supercazzola è fatto male.

Pubblico gli screenshot del sito del governo a futura memoria...





Aggiornamento delle 8,58: hanno corretto il comunicato, ma hanno lasciato la frase dove confondono debiti con crediti.

Libri che un appassionato di pesca e di pesci non può non aver letto

Continuo il giochino che ha iniziato Blogex

Pesca e pace
Spinning al termine della notte
Per chi suona il campanello (per la pesca notturna)
Se questo è un polpo
Sei sgombri in cerca di pescatore
Il signore degli anellidi
Il grande tonno
Il cimitero marino
Canne al vento
Il signore della pesca con le mosche
Il buio oltre le seppie
L'amo ai tempi del colera
Alla ricerca del galleggiante perduto
Bolentino e castigo
Le avventure delle alici nel paese delle meraviglie
Una città come Alice
La lenza di Zeno
Il fragolino abbocca sempre due volte
Se una notte d'inverno un pescatore
La traina alla fine del mondo
Se non ora, quando abbocca?
I sommersi e i pescati